La legge delega n.300 del 2000 ed il relativo decreto legislativo di attuazione n. 231 del 08/06/2001 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica) hanno introdotto nell’ordinamento italiano una inedita forma di responsabilità delle società per i reati commessi dai loro rappresentanti, amministratori o dirigenti (anche di fatto) o da persone sottoposte alla direzione o vigilanza degli stessi, nell’interesse o a vantaggio della società stessa.

Il D.lgs 231/01 prevede tre ordini di sanzioni:

  1. la confisca del profitto generato dall’attività illecita;
  2. l’applicazione di una sanzione pecuniaria di entità compresa fra € 25.800 ed € 1.549.000 (aumentata fino al triplo in caso di pluralità di illeciti);
  3. l’applicazione di sanzioni interdittive, ovvero:
  • interdizione dall’esercizio dell’attività;
  • revoca di autorizzazioni, concessioni o licenze;
  • divieto di contrattare con la pubblica amministrazione;
  • esclusione da contributi pubblici e revoca di quelli già concessi;
  • divieto di pubblicizzare beni e servizi;

Le sanzioni interdittive possono inoltre essere comminate anche prima della condanna, al fine di scongiurare la reiterazione del reato.

Le società potranno evitare di incorrere in tali sanzioni solamente adottando ed attuando efficacemente un modello di organizzazione, gestione e controllo, idoneo a prevenire la commissione dei previsti dal decreto, ed affidando la vigilanza sul funzionamento dello stesso ad un apposito organismo.

La Noesis è in grado di assistere i propri Clienti in ogni passo di questo complesso percorso mediante un’offerta globale di servizi articolata in:

1.    Implementazione del Modello organizzativo:

  • Analisi dei processi aziendali e definizione dei rischi di reato;
  • Informazione e Formazione del personale a supporto dell’attuazione del modello;
  • Implementazione del modello di organizzazione, gestione controllo, con particolare riferimento ai processi maggiormente a rischio e meritevoli di presidio procedurale.
2.    Supporto al Cliente nella costituzione dell’Organismo di Vigilanza;
3.    Assistenza all’Organismo di Vigilanza nella pianificazione e conduzione degli audit interni.

Il nostro obiettivo è mettere a disposizione del Cliente un insieme di competenze professionali di difficile reperimento, indispensabili per affrontare le nuove gravose responsabilità che l’ordinamento pone a carico degli organi dirigenti delle società.
 


FORMAZIONE SULLA GESTIONE AMBIENTALE DEL CANTIERE Il Decreto 11 ottobre 2017 (Criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici) richiede alle stazioni appaltanti di...
  ACCREDITAMENTO   L'accreditamento è l'attestazione, da parte di un Ente che agisce quale garante super partes, della competenza, indipendenza e imparzialità degli organismi di certificazione, ispezione e verifica, e dei laboratori di prova e taratura.   Gli...
Dall’Inail una guida completa sulla sicurezza sul lavoro, con quadro normativo e incentivi previsti  L’Inail ha di recente pubblicato la guida “Sicurezza al passo coi tempi” che raccoglie le principali disposizioni in materia di salute e...